Ricovero: non necessario

 Durata: da 10 a 60 min

 Riposo: non necessario

 Quando: evitare l’estate

 Risultati: ottimi

La luce pulsata
per eliminare i peli superflui

La luce pulsata
per eliminare
i peli superflui


 Ricovero: non necessario
 Durata: da 10 a 60 min
 Riposo: non necessario
 Quando: evitare l’estate
 Risultati: ottimi

Poche cose richiedono un impegno costante nella cura del proprio corpo come la gestione dei peli. Specialmente negli uomini che desiderano mantenersi glabri, l’obiettivo richiede tempo e risorse importanti (anche economiche).
La medicina estetica da tempo propone tuttavia soluzioni pratiche ed efficaci per ottenere ottimi risultati in tal senso. Tra queste una delle più valide è la tecnologia della luce pulsata che seduta dopo seduta ti permette di ridurre notevolmente o eliminare definitivamente il problema dei peli superflui su tutte le zone del corpo.

Cosa puoi ottenere con la luce pulsata

Con la tecnologia della luce pulsata puoi “bombardare” con un fascio di luce ad alta intensità, e a intervalli regolari, il pigmento dei bulbi piliferi, senza danneggiare il tessuto circostante. Si tratta di luce generata da una speciale lampada allo Xenon di cui può essere regolata l’intensità a seconda della tipologia di trattamento che si deve effettuare. Per questo l’operatore che ne fa uso deve essere esperto e preparato così da poterne sfruttarne al meglio le potenzialità ottenendo l’eliminazione dei peli superflui e una pelle levigata. Ecco perché ti invito a rivolgerti ad un riconosciuto professionista se desideri intraprendere questo percorso.

Puoi sottoporti alla luce pulsata?

La depilazione con la luce pulsata è un trattamento non invasivo, e quindi adatto a tutti, ma ci sono alcune situazioni in cui è meglio rinunciarvi. Non puoi effettuare il trattamento se sei fotosensibile o hai malattie cutanee contagiose come l’Herpes, se presenti patologie come diabete, epilessia o malattie cardiache.
Ti ricordo anche che la luce pulsata non può essere effettuata su nei e lentiggini, quindi nel caso ne avessi dovremo provvedere a coprirli tramite un adesivo bianco o un pennarello bianco non alcolico.

Cosa devi sapere prima di iniziare

Prima di effettuare un trattamento di luce pulsata è bene che tu sia consapevole che il risultato è strettamente dipendente dalle caratteristiche della tua pelle e dei peli che desideri rimuovere. Proprio per questo è necessario un incontro preliminare presso il mio studio nel corso del quale io possa valutare aspetti come colore e fase di crescita del pelo, profondità dei follicoli, zona del corpo da trattare così da poterti illustrare in modo preciso il numero e la tipologia di sedute necessarie al trattamento e i risultati che puoi aspettarti.

Come si svolge il tuo trattamento

La seduta di luce pulsata inizia sempre con una fase di pulizia della zona da trattare. Questo serve per rimuovere tutto ciò che potrebbe essere scambiato per un pelo e per disinfettare la pelle. Nel caso poi non abbia già provveduto tu a farlo nei giorni precedenti la seduta, passerò il rasoio nell’area da trattare così da permettere alla luce di concentrarsi esclusivamente sul bulbo pilifero. Tieni infatti presente che l’uso di cerette o epilatori elettrici va evitato prima dell’intervento.
Fatto questo inizierò il trattamento vero e proprio passando la luce in modo accurato sull’area da trattare. La seduta avrà ovviamente una durata diversa a seconda delle dimensioni della zona da trattare. La sensazione sulla tua pelle data dall’applicazione sarà di lieve bruciore e nel caso la tua soglia di tollerabilità sia bassa potremo usare una crema anestetica per ridurre il tuo fastidio.
Dopo il trattamento ti chiederò per qualche giorno di non esporti al sole e a fonti di calore molto forti come bagni con acqua troppo calda, saune e bagno turco, in quanto la tua pelle dovrà avere il tempo di riprendersi dal micro trauma subito durante la seduta.

Rischi e complicanze

La luce pulsata è una tecnologia molto sicura che comunque presenta come possibile rischio che le cellule del pigmento (melanociti) vengano danneggiate dal fascio di luce pulsata causando delle macchie ancora più scure o più pallide della pelle, chiazze bianche o cicatrici. È tuttavia estremamente raro che queste diverse cromatizzazioni perdurino nel tempo e diventino permanenti.

Contattami per ogni informazione

CHIAMAMI
SCRIVIMI

Contattami per ogni informazione

CHIAMAMI
SCRIVIMI