Ricovero: non necessario

 Durata: da 10 a 60 min

 Riposo: non necessario

 Quando: evitare l’estate

 Risultati: ottimi

L’epilazione laser
per eliminare i peli superflui

L’epilazione laser
per eliminare
i peli superflui


 Ricovero: non necessario
 Durata: da 10 a 60 min
 Riposo: non necessario
 Quando: evitare l’estate
 Risultati: ottimi

Quale donna non ha sognato almeno una volta di poterla fare finita con peli, cerette e tutti i disagi creati dalla depilazione. Sicuramente quello dei peli superflui è uno dei temi più dibattuti nell’universo femminile e uno dei più “sentiti”, non solo da un punto di vista psicologico ma anche da quello pratico. Basti pensare a quanto influenza le scelte dell’abbigliamento o semplicemente al tempo che ogni donna utilizza per prendersi cura di questo aspetto e sentirsi a suo agio con il proprio corpo.
La medicina offre oggi un grande supporto su questo tema e propone soluzioni che hanno l’obiettivo di risolvere il problema in modo radicale.
Tra queste l’epilazione laser, in determinate situazioni, è la più efficace garantendo un risultato ottimale e soprattutto definitivo.

Cosa puoi ottenere ottenere con l’epilazione laser

Il laser utilizzato per l’epilazione ti permette di colpire in modo selettivo e con un fascio di luce altamente concentrato direttamente il pigmento dei bulbi piliferi, senza danneggiare quindi il tessuto circostante.
Questa tipologia di laser utilizza un trattamento profondo sfruttando uno spot ampio e ti consente, rispetto alle tecniche che intervengono sul singolo pelo, di intervenire su aree che contengono più peli. Otterrai così, attraverso un trattamento molto più rapido, un risultato ideale e duraturo risolvendo definitivamente il problema dei peli superflui.

Puoi sottoporti all’epilazione laser?

L’epilazione con il laser è un trattamento adatto a tutti, tranne alle donne in stato di gravidanza o di allattamento, fase in cui la cui pelle è molto più sensibile e predisposta alle irritazioni. Ti sconsiglio inoltre di sottoporti a questo trattamento anche se stai vivendo un periodo caratterizzato da cambiamenti ormonali importanti, ad esempio l’adolescenza o la menopausa.

Cosa devi sapere prima di iniziare

Prima di iniziare ad affrontare un percorso di sedute di epilazione laser è importante che tu conosca alcuni dettagli in modo da fare una scelta totalmente consapevole. Prima di tutto è importante che tu sappia che il laser agisce solo sul pelo pigmentato e quindi non su quelli chiari. Questo significa che i migliori risultati si ottengono sui peli scuri e ben visibili sulla pelle, mentre è possibile che i peli sottili e chiari rimangano. I risultati dell’epilazione appaiono poi con tempistiche diverse da persona a persona. Per avere risultati soddisfacenti devi quindi essere paziente e costante e mettere in conto che serviranno una media di 6/8 trattamenti da effettuarsi ogni 4 settimane circa (se quindi vuoi avere risultati per l’estate – ad esempio – è necessario che tu ti muova per tempo).
Definiremo comunque il numero delle sedute per te necessarie nel corso del nostro primo incontro, in base a variabili quali la tipologia di pelle, il tipo e la grandezza della zona da trattare e la quantità di peli da eliminare.

Come si svolge il tuo trattamento

La seduta di epilazione laser inizia sempre con una fase di pulizia della zona da trattare. Questo serve per rimuovere tutto ciò che potrebbe essere scambiato per un pelo (come sporcizia o trucco) e per disinfettare la pelle. Se necessario potrei anche dover coprire con una matita dermatologica bianca nei, macchie cutanee o tatuaggi per proteggerli dal raggio. Nel caso poi non abbia già provveduto tu a farlo nei giorni precedenti la seduta, passerò il rasoio nell’area da trattare così da permettere al laser di concentrarsi esclusivamente sul bulbo pilifero. Tieni presente che l’uso di cerette o epilatori elettrici va evitato a partire da un mese prima dell’intervento.
Fatto questo inizierò il trattamento vero e proprio passando il manipolo in modo accurato su ogni singolo centimetro dell’area da trattare. La seduta potrà durare da qualche minuto (baffi) a più di un’ora (gambe, dorso), in funzione delle dimensioni della zona da trattare. La terapia non è dolorosa e in caso di ridotta tollerabilità da parte tua potremo usare una crema anestetica per ridurre il tuo fastidio.
Dopo la seduta è probabile che la zona trattata manifesti un leggero arrossamento, questo testimonia che il bulbo pilifero è stato bruciato correttamente. Per ridurre l’infiammazione utilizzerò quindi una crema lenitiva che servirà anche per proteggere la pelle dai raggi UV una volta all’aperto. Devi ricordare infatti che il sole va assolutamente evitato per almeno 3 settimane dopo il trattamento. Puoi invece riprendere tutte le tue normali attività quotidiane immediatamente.

Rischi e complicanze

Attualmente non ci sono studi o indicazioni in merito a complicanze derivanti dal trattamento, né nel breve né nel lungo periodo. Ovviamente la sensibilità della pelle può influenzare l’entità dell’arrossamento ma qualunque esso sia è comunque di breve durata. Sono invece possibili durante i trattamenti alterazioni del colore della pelle per eccesso o per difetto (iper o ipocromie), anch’esse sono reversibili nel giro di qualche mese nella quasi totalità dei casi.

Risultati e testimonianze

Contattami per ogni informazione

CHIAMAMI
SCRIVIMI

Contattami per ogni informazione

CHIAMAMI
SCRIVIMI