Sala operatoria: 1h

 Riposo: 2-3 giorni

 Medicazioni: 2-3

 Quando: tutto l’anno

 Risultati: ottimi

La settoplastica per risolvere
i problemi di respirazione

La settoplastica per risolvere
i problemi di respirazione


 Sala operatoria: 1h
 Riposo: 2-3 giorni
 Medicazioni: 2-3
 Quando: tutto l’anno
 Risultati: ottimi

Respirare è un’attività vitale, si sa…ma respirare bene è uno dei requisiti fondamentali per garantire il benessere e una qualità di vita elevata. I problemi che impediscono una normale respirazione possono presentarsi a differenti livelli dell’albero respiratorio e creare difficoltà più o meno grandi nella vita di tutti i giorni. Questi sono quasi sempre riconducibili ad una deviazione del setto nasale congenita o conseguente a traumi, ad ipertrofia dei turbinati, o ad entrambe le cose. Oggi grazie all’intervento di settoplastica puoi risolverli velocemente e in modo definitivo così da ripristinare il funzionamento ottimale della tua respirazione.

Cosa puoi ottenere con la settoplastica

Con la settoplastica puoi correggere quei difetti funzionali che ti impediscono di respirare in modo ottimale. In particolare puoi correggere le deviazioni del tuo setto nasale che determinano ostruzioni e che penalizzano l’attività respiratoria. Puoi infatti intervenire sia a livello cartilagineo che osseo ripristinando così i corretti flussi aerei per permettere al tuo naso di recuperare le sue normali prerogative.

Puoi sottoporti all’intervento?

Non esistono limitazioni particolari e di età per sottoporti alla settoplastica, anche se è consigliabile effettuarla dopo lo sviluppo puberale in modo tale da intervenire su strutture ossee e cartilaginee che hanno già completato la loro fase di sviluppo. Ovviamente è necessario che tu sia un soggetto sano e senza controindicazioni alla chirurgia.

Cosa devi sapere prima di iniziare

È molto importante che tu sia consapevole che la settoplastica è un tipo di intervento funzionale e non estetico. È quindi destinato principalmente a risolvere i tuoi problemi respiratori. Spesso è anche associato all’intervento di riduzione dei turbinati inferiori, le strutture carnose presenti nelle fosse nasali che quando risultano eccessivamente ingrossate causano un’ostruzione nasale.
Detto questo è giusto segnalarti che se non trovi l’aspetto del tuo naso soddisfacente, la settoplastica può anche essere l’occasione per effettuare delle modifiche estetiche. Nel corso del nostro primo incontro presso il mio studio sarà quindi importante valutare insieme questi aspetti e decidere subito se desideri intervenire anche per modificare l’estetica del naso così da pianificare l’intervento (che diventerà una rinosettoplastica) in modo da garantirti un risultato adeguato ai tuoi desideri.

Come si svolge il tuo intervento

Il tuo intervento di settoplastica si svolgerà in anestesia generale, a meno che non si tratti di piccole correzioni della punta che potrei valutare di eseguire in anestesia locale. Sarà un intervento poco invasivo perché effettuerò delle incisioni all’interno delle tue narici e quindi non lascerò alcuna traccia o cicatrice visibile all’esterno.

Dopo aver scollato il setto nasale dalla mucosa che lo ricopre, asporterò le porzioni deviate di cartilagine, e nel caso sia necessario anche piccole parti ossee, per poi riposizionare la mucosa sulla parte rimanente non deviata. Procederò poi a suturare la piccola ferita interna con punti riassorbibili. Se necessario potrei anche applicare due sottili lamine di silicone, con lo scopo mantenere il setto nella posizione corretta e prevenire la formazione di ematomi (da tenere 15 giorni).

Salvo casi di deviazioni complesse che potrebbero richiedere la rimozione e la reinstallazione dell’intero setto nasale, il tuo intervento durerà da una a due ore circa.

Dopo l’intervento sarà necessario un tamponamento nasale per 24/48 ore e due medicazioni successive, distanziate di una settimana, per la rimozione di secrezioni ed eventuali aderenze. La guarigione di ossa e cartilagini avverrà in 7-8 giorni circa, quella della mucosa delle cavità nasali in 7-14 giorni durante i quali svanirà il gonfiore interno e riprenderanno le normali funzioni respiratorie, con corretti livelli di umidità e di produzione di muco.

Rischi e complicanze

Le complicazioni in un intervento di settoplastica sono alquanto rare e comprendono problematiche quali gonfiore, perforazione del setto, intorpidimento della punta del naso o della zona intorno al naso, un’emorragia eccessiva, ematomi, infezioni e in alcuni casi la perdita dell’olfatto. Rivolgendoti ad un chirurgo abile e qualificato, puoi avere la tranquillità di ottenere un risultato soddisfacente senza la preoccupazione di tali complicazioni.

Contattami per ogni informazione

CHIAMAMI
SCRIVIMI

Contattami per ogni informazione

CHIAMAMI
SCRIVIMI