Ricovero: non necessario

 Durata: 10-20 min

 Riposo: non necessario

 Quando: sempre

 Risultati: ottimi

La correzione
delle cicatrici

La correzione
delle cicatrici


 Ricovero: non necessario
 Durata: 10-20 min
 Riposo: non necessario
 Quando: sempre
 Risultati: ottimi

Ognuno di noi almeno una volta nella vita ha subito una ferita e sa quindi cosa significa avere una cicatrice sul proprio corpo. È infatti un segno “naturale” a seguito di una guarigione ed è inevitabile dover convivere con lei perché purtroppo non esiste una “gomma” che le possa cancellare.
Chiaramente le cicatrici differiscono per dimensione, tipologia e posizione sul corpo e sono proprio questi parametri che possono renderle dei piccoli e insignificanti ricordi o segni visibili la cui presenza risulta “ingombrante” e psicologicamente di difficile sopportazione.
Oggi la chirurgia estetica può intervenire per ridurre le cicatrici antiestetiche e aiutare così la persona a convivere più serenamente con il proprio corpo.

Cosa puoi ottenere con la correzione delle cicatrici

Attraverso la correzione chirurgica della cicatrice puoi migliorarne significativamente l’aspetto e, a seconda della tipologia di cicatrice, ottenere dei risultati estremamente soddisfacenti che possono rendere il segno sottilissimo e, in alcuni casi, quasi invisibile

Puoi sottoporti all’intervento?

La correzione di una cicatrice generalmente non richiede particolari requisiti per poter essere affrontata. Chiaramente occorre valutare il tipo di cicatrice per scegliere la tecnica di intervento più adatta e per capire se questa presuppone determinati vincoli o limitazioni.

Cosa devi sapere prima di iniziare

Prima di affrontare un intervento per correggere una cicatrice è molto importante che tu sia consapevole del fatto che non esiste al mondo tecnica di chirurgia plastica capace di far “sparire” completamente un esito cicatriziale.
L’intervento che andremo ad eseguire sarà quindi migliorativo ma mai completamente risolutivo. Non va dimenticato inoltre che al risultato finale dell’intervento contribuiranno anche fattori personali come il tipo di pelle, la sua capacità di cicatrizzazione e naturalmente le peculiarità della parte anatomica interessata.

Come si svolge il tuo intervento

Ogni cicatrice rappresenta un caso clinico specifico e deve quindi essere analizzata singolarmente. Anche nel tuo caso dovrò quindi procedere ad una valutazione individuale per scegliere la tecnica di intervento più adatta.
Già il tipo di cicatrice (cheloidi, ipertrofiche, da ustione…) mi darà indicazioni su come procedere. La tecnica di intervento potrebbe infatti consistere nell’asportazione della vecchia cicatrice in favore della creazione di una nuova cicatrice meno visibile della precedente fino alla necessità di un innesto cutaneo.
Il tipo di anestesia, la procedura di intervento e le modalità di decorso post operatorio dipenderanno ovviamente da quale tecnica di intervento sceglieremo di adottare.

Rischi e complicanze

Come tutti gli interventi anche la correzione di una cicatrice può portare con sé un minimo di imprevedibilità e di rischi come ad esempio infezioni o possibili recidive. Rivolgersi ad un chirurgo plastico esperto è sicuramente il modo migliore per limitare al minimo queste eventualità.

Risultati e testimonianze

Contattami per ogni informazione

CHIAMAMI
SCRIVIMI

Contattami per ogni informazione

CHIAMAMI
SCRIVIMI